Procedure di fecondazione assistita presso struttura in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale e in centro privato.

Procreazione assistita, via libera dal Garante a nuovo regolamento

Procreazione assistita, via libera dal Garante a nuovo regolamento

lunedì, 2 gennaio 2017

Il Garante per la privacy si è pronunciato a favore della nuova disciplina per manifestare il consenso da parte delle coppie che intendono accedere alle tecniche di procreazione medicalmente assistita. Lo schema del ministero della Salute sottoposto al Garante aggiorna il regolamento sulla procreazione assistita del 2004 alla luce delle sentenze della Corte Costituzionale n. 151/2009 e n. 162/2014 che hanno dichiarato l’illegittimità costituzionale di alcune norme della legge 40/2004, rimuovendo il divieto alla fecondazione eterologa e consentendo, in particolari circostanze, la crioconservazione degli embrioni.

Cosa cambia

Le novità derivanti dalle sentenze hanno dunque reso necessario un aggiornamento della disciplina anche per quanto…

Fecondazione assistita, dove sta andando la ricerca

Fecondazione assistita, dove sta andando la ricerca

giovedì, 15 dicembre 2016

Dalla creazione di ovuli da staminali al ringiovanimento dell’ovaio, fino ai test ottenuti dal liquido di coltura dell’embrione. La ricerca nel campo della fecondazione assistita non si ferma e prosegue su più fronti, a partire dalle ricerche sulle mutazioni genetiche responsabili di infertilità.

Una ricerca dalla Spagna accende un faro sulle mutazioni del Dna

Secondo una recente ricerca messa a punto da un team spagnolo, l’84% delle persone è portatrice di mutazioni genetiche che possono provocare malattie di vario tipo. La ricerca si è concentrata sulla diagnosi pre-impianto: i ricercatori spagnoli stanno cercando di eseguire i test dal liquido di coltura dell’embrione, e non più su materiale ottenuto tramite biopsia, al…

Gravidanze più sicure dopo i 40 con la fecondazione assistita

Gravidanze più sicure dopo i 40 con la fecondazione assistita

lunedì, 7 novembre 2016

Si è sempre detto che, man mano che l’età avanza, per una donna avere un figlio diventa più complicato. Un dato che, tuttavia, è possibile sconfessare grazie alla fecondazione assistita. Secondo gli ultimi studi, infatti, con la fecondazione in vitro, le over 40 riescono ad avere figli più sani e con meno malformazioni alla nascita.

In aumento le mamme meno giovani

I dati parlano chiaro, aumentano le donne che mettono al mondo il primo figlio anche oltre i 40 anni. Quello che prima era un caso isolato, infatti, oggi sta diventando la norma. Questo è possibile senza ombra di dubbio grazie al miglioramento dello stile di vita, alla maggiore cura di sé e, soprattutto, all’evoluzione scientifica. La fecondazione assistita, infatti, si è evoluta nel tempo e oggi…

Pma, cresce il numero dei trattamenti in Europa

Pma, cresce il numero dei trattamenti in Europa

lunedì, 3 ottobre 2016

Aumenta il numero delle fecondazioni assistite negli Stati dell’Unione Europea. In un anno, sono state oltre 640.000, un dato in continuo aumento. Di queste, 33.605 sono avvenute grazie a ovodonazioni, ovvero inseminazioni eterologhe con ovuli che provengono da una donazione. È quanto evidenziato dal rapporto del registro della Società europea di medicina e biologia della riproduzione (Eshre), pubblicato sul numero di agosto di “Human Reproduction”.

In aumento i cicli di pma

I dati per i cicli di fecondazione iniziati da gennaio a 31 dicembre 2012 sono stati raccolti da Registri Nazionali (ove esistenti) o su informazioni base volontaria da parte del personale. In 1.111 centri presenti in 34 paesi (uno in più rispetto al 2011) sono stati riportati…

Fecondazione a tre, uno studio conferma la sicurezza del trattamento

Fecondazione a tre, uno studio conferma la sicurezza del trattamento

lunedì, 4 luglio 2016

È passato un anno da quando la Gran Bretagna ha  legalizzato la fecondazione assistita a tre, un trattamento realizzato con dna proveniente da due donne e un uomo, allo scopo di impedire che alcune malattie vengano trasmesse dalla madre al figlio. Una decisione a lungo dibattuta e oggetto di numerose polemiche, sia dal punto di vista medico-scientifico che etico. Tuttavia, a favore di questo trattamento c’è un nuovo studio, pubblicato da una prestigiosa rivista scientifica. La ricerca rivela che la procedura è sicura e che porta all’evoluzione di embrioni normali, e potenzialmente di gravidanze normali.

Il trattamento sperimentale La fecondazione a tre è un trattamento collegato all’alterazione dei mitocondri che causano malattie…