AZH

Assisted hatching

E’ una tecnica micro-chirurgica effettuata sugli embrioni per incrementare le possibilità di impianto e gravidanza, assottigliando la zona pellucida che li circonda, favorendone l’attecchimento nell’utero. Questo tipo di procedura viene consigliata in donne in età riproduttiva avanzata (dai 38 anni in su), quando i livelli di FSH (l’ormone follicolostimolante), al terzo giorno risultano decisamente elevati, nei casi di insuccesso con tecniche di fecondazione in vitro o quando, è visibile una zona pellucida ispessita nell’embrione.